Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Percorsi Mountain Bike MTB

Itinerario Per Mountain Bike (MTB) Cesuna - Monte Cengio - Forte Corbin

MOUNTAIN BIKE
Forte Corbin

Forte Corbin

Itinerario Per Mountain Bike (MTB) Cesuna - Monte Cengio - Forte Corbin

Itinerario bello e panoramico che porta sul Monte Cengio, dove è possibile visitare la strada di arroccamento a picco sulla pianura e il Forte Corbin, uno dei più importanti forti dell’Altopiano di Asiago. La salita, non troppo impegnativa perché pressoché tutta in asfalto, conferisce all’itinerario un livello medio di difficoltà.

ITINERARIO (MTB): Cesuna - Monte Cengio - Forte Corbin
Indicazioni tecniche
Lunghezza: 22 Km
Dislivello: 530 mt.
Quota Massima: 1287 mt
Difficoltà: MEDIA
Tempo di percorrenza: 2,5 ore

COME RAGGIUNGERE IL PUNTO DI PARTENZA

L’Itinerario per MTB parte dal piazzale della ex stazione di Cesuna, posto ampio per poter parcheggiare l’auto e scaricare senza problemi la propria mountain bike. Dal piazzale prendere la salita che conduce verso la strada principale per Asiago. All’incrocio in corrispondenza con il Bar Sport, girare a sinistra e dirigersi dritto verso la Chiesa di Cesuna. Oltrepassata la Chiesa, proseguire verso la località denominata “Pannochio”. Questa strada è il vecchio collegamento tra la frazione di Cesuna e Treschè Conca.

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO

La strada, dopo aver scollinato con un’ampia veduta sull’Altopiano di Asiago, scende fino alle prime case di Treschè. Qui, sulla sinistra si troverà un campo sportivo, oltrepassarlo e scendere verso un sottopassaggio che attraversa la strada statale per Treschè Conca. Da qui occorre proseguire verso la chiesa che si trova sulla sommità di una salita lunga circa 1 km. In corrispondenza della chiesa c’è una rotonda sulla quale svoltare a sinistra in direzione di Forte Corbin.

La strada asfaltata sale con una pendenza accentuata ma non estrema, passando per Malga RonchettoAttenzione: dopo alcune centinaia di metri, tralasciare la strada principale e girare a destra seguendo le indicazioni per la Val di Gevano. L’indicazione per questa direzione non è molto visibile poiché è scritta su un masso appoggiato per terra. La strada sterrata attraversa questa piccola valle con degli scorci piacevoli.

Continuare sempre dritti per circa 1,5 km tralasciando una laterale a destra che indica la direzione verso il Forte Corbin, luogo che sarà la seconda meta di questo itinerario. Al termine di questo tratto si incrocierà l’asfalto della strada che porta verso il Monte Cengio. Girare a destra e salire fino ad arrivare, dapprima al Piazzale Principe di Piemonte, e poi, dopo una breve discesa al Rifugio Granatieri.

Galleria sotto il rif. Granatieri

Galleria sotto il Rifugio Granatieri

Dal Rifugio Granatieri è possibile continuare per altri 500 mt facendo un paio di tornanti, per arrivare al Piazzale Pennella. Qui si puo lasciare la propria mountain bike e proseguire a piedi verso la cima del Monte Cengio (5 minuti) per ammirare il panorama a picco sulla pianura.

Il Monte Cengio è un posto sacro alla patria: durante la Prima Guerra Mondiale costitui l’ultimo baluardo di difesa dall’attacco delle truppe Austroungariche. Qui l’esercito italiano subì ingenti perdite per fermare l’avanzata del nemico verso la pianura.

Ritornati al piazzale, con la bici rigorosamente a mano chi vuole può percorrere la strada di arroccamento che parte dal piazzale con una galleria, compiendo un percorso a strapiombo fino a giungere appena qualche metro sotto al Rifugio Granatieri.
Rimontati in sella alla mountain bike, dal Rifugio Granatieri ritornare al piazzale Piazzale Principe di Piemonte quindi girare a sinistra per Pra delle Pozze e poi verso l'agriturismo Malga Roccolo. 

Strada di arroccamento vista dell'alto

Strada di arroccamento vista dell'alto

Seguire la discesa e successivamente dei sali-scendi, tralasciando le strade laterali che si incontrano fino a incrociare la strada che porta al Forte Corbin.

Girare a sinistra e proseguire, restando sempre sulla strada principale per circa 2 km, fino a giungere al Forte.
Il forte può essere visitato previo acquisto del biglietto d'ingresso. Vi è anche un piccolo museo e possibilità di ristoro.

Terminata la visita, si riprende la strada del ritorno ripercorrendo l’ultimo tratto. Incrociato il bivio da dove si era giunti in precedenza, si prosegue dritti fino ad arrivare alla chiesa di Treschè Conca.

Dalla chiesa, ridiscendere e prendere la statale che porta verso Asiago. Alla rotonda prendere una strada sterrata a destra che porta verso le due gallerie della vecchia strada del trenino.
Passate le gallerie ci si trova a Cesuna, nei pressi della Baita Jok e al piazzale di partenza.


 

In collaborazione con Altopianobike

MAPPA PERCORSO

 

 

 

FOTO GALLERY DELL'ITINERARIO CESUNA - MONTE CENGIO - FORTE CORBIN