Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Piste Sci di Fondo

Centro Fondo Gallio - Le Piste da Fondo: 4 - Pista Ortigara

Pista Ortigara
  • Difficoltà: Molto Difficile
  • Chilometri: 29,5
  • Tempo di percorrenza: 300 min
  • Dislivello: 570 metri

La pista Ortigara è senza dubbio la pista più bella ma anche la più difficile del Centro Fondo Gallio. Il percorso è particolarmente affascinante e suggestivo perché attraversa paesaggi splendidi e luoghi di particolare interesse storico.

La partenza è dal Rifugio Campomulo. Dopo un primo tratto in lieve salita, si arriva alla Sella a quota 1624 m s.l.m., di qui a Malga Fiaretta o Malga dei Sogni e quindi ad un’ampia radura cui fanno da cornice le più famose vette protagoniste degli episodi bellici della Prima Guerra Mondiale.

Dopo un salita breve ma piuttosto ripida ed una lunga discesa, si entra nel bosco del Monte Fiara e, con percorso molto vario si giunge a Malga Boscosecco. Si prosegue quindi salendo fino ad un bivio al quale bisogna prendere a sinistra (svoltando a destra ci si ricollega, invece, alla Pista Moline nei pressi di Prà Campofilone) e percorrere un tratto pianeggiante che attraversa la rigogliosa foresta di Mitterwald fino a raggiungere, dopo circa 2 km, il Fontanello di Boscosecco.

Da qui si sale e si percorre la Busa di Terre More e la Busa del Pettine fino a raggiungere il crocevia di Monte Forno, al quale bisogna prendere a sinistra e salire fino al bivio che si trova alla testata della Val Galmarara a quota 1937 m s.l.m., da cui la vista spazia ad abbracciare un panorama eccezionale. Al bivio si prende a destra e dopo nemmeno 1 km di salita si raggiunge il bivio Italia a 1987m s.l.m. dal quale ci si dirige verso il Monte Ortigara costeggiando Cima 11 e Cima 12.

Dopo circa 7 km si giunge alla vetta dell’Ortigara, alla quota di ben 2106 m s.l.m., dove sorgono i cippi commemorativi ai caduti della Grande Guerra.
Da qui si scende verso Malga Moline per circa 3 km, lungo una discesa parecchio difficile ed impossibile da battere per i battipista.

Da Malga Moline si rientra verso il Rifugio base “Campomulo” lungo la Pista Moline. Quando la non porta, però, meglio rientrare ripercorrendo il tragitto di andata a ritroso e, al bivio del Monte Forno, prendere per Malga Moline, come descritto nella spiegazione del percorso della pista Valsugana.


INDIETRO

Cartina piste fondo Centro Fondo Gallio