Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Artemusica cultura-Concerto di chiusura della stagione estiva 2017 Note e colori

lunedi 21/8/2017 alle 21:00
CONCERTI
08 21 foto andrea maini

Artemusica cultura - Concerto di chiusura della stagione estiva 2017 "Note e colori" - Daniela Cammarano, violino - Andrea Maini, viola - Musiche di Mozart , Rolla

Artemusica Cultura, nel suo  importante e variegato programma, si rivolge agli appassionati presentando un concerto per violino e viola, che si terrà il 21 agosto alle ore 21.00 nella Sala S.Giustina di Roana. Il duo, composto da Daniela Cammarano ed Andrea Maini, presenterà un programma eterogeneo e raffinato basato su  musiche di Mozart e Rolla.

Mozart compose i Duetti in programma,  K423 e K424, nel 1783. Sono le sue uniche opere per Violino e Viola, scritte per conto dell'amico Michael Haydn, il fratello di Joseph Haydn, che per problemi di salute non aveva potuto completare una raccolta commissionata dall'Arcivescovo di Salisburgo.

Alessandro Rolla, di poco più giovane di Mozart, Violista, Violinista e direttore d'orchestra, è il più prolifico compositore di brani per duo: un bellissimo esempio è il Duetto concertante in SOL Maggiore op. 5, che verrà eseguito in questo concerto, che concluderà in maniera brillante la stagione estiva di Artemusica. Rolla contribuì a diffondere la fama di Mozart in Italia dirigendo la prima italiana di Nozze di Figaro, e si esibì in numerosi concerti assieme al suo allievo Nicolò Paganini.

08 21 foto daniela cammarano

Al termine seguirà un piccolo rinfresco.

Come sempre l'ingresso è gratuito.
 
Andrea Maini è nato a Carpi (Mo). Ha conseguito il diploma di Viola presso il Conservatorio “G.
Frescobaldi” di Ferrara sotto la guida del M° V. Dallari e ha affinato le competenze tecniche ed
espressive alla prestigiosa Accademia “W. Stauffer” di Cremona con il M° B. Giuranna. Si è esibito nelle
principali sale da concerto di tutto il mondo in formazioni di vario genere.
Collabora in veste di Prima Viola con numerose orchestre: Opera di Roma, Arena di Verona, Teatro La
Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Teatro Comunale di Bologna, Teatro San Carlo di Napoli,
Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra di Padova e del Veneto, Teatro Verdi di Salerno. Ha
eseguito come solista in prima nazionale “Electra” di I. Fedele alla Scala di Milano. Insegna Viola al
Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli. Suona una viola costruita da M. Capicchioni nel 1958 su
modello Tertis.
 
Daniela Cammarano, allieva del M° Gigino Maestri, si è diplomata con il massimo dei voti e la lode
presso il Conservatorio di musica "G.Verdi" di Milano e nel 2007 ha conseguito, presso il medesimo
Istituto, il diploma di secondo livello con 110 e lode.
Giovanissima ha partecipato e vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali (Lametia, Napoli,
Monopoli...). Nel 2002 vince il I° premio "Galbiati" ex aequo in duo a Milano, ed il 2° premio nella
Rassegna di Vittorio Veneto. Nel 2003 vince il Premio Forziati (borsa di studio) al Conservatorio di
Milano e la settima rassegna di "Castrocaro Classica migliori diplomati d'Italia 2002" con l'incisione di
un CD pubblicato dalla rivista "Suonare". Nel 2003 risulta idonea al concorso "Euyo" ed al
Concorso"Mahler Jugendorcherster". Nel dicembre del 2004 vince il 2° premio (con primo non
assegnato) al concorso G. da Venosa (Potenza) in duo con Federico Gardella.
Ha rappresentato l'Italia in Giappone nella Rassegna Mondiale per i migliori studenti nella città di
Kyoto dove è ritornata esibendosi, per conto del Centro di Cultura Italiano, in duo con Kaori Matsui.
Ha tenuto concerti da solista con la Filarmonica di Stato di Sibiu, con l'Orchestra di Botosani, con la
Filarmonica del Conservatorio di Milano, ivi ricoprendo anche il ruolo di spalla e collaborando con
artisti quali Brignoli, Gelmetti, Rath, Kuhn, Accardo...
Invitata da Enti quali Società dei Concerti di Milano, gli Amici Della Musica di Firenze, Ambasciata
Italiana a Zurigo, Vicariato di Roma, Festival de Louberon, Amici della Musica di Altea in Spagna,
Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Piacenza, Festival del Lago d'Orta, Autunno Musicale di Como, Musica insieme di Bologna Festival Suono Delle Dolomiti..., si è esibita in sale e teatri importanti ( La Pergola di Firenze,Sala Verdi di Milano,Alti Hall di Kyoto, Basilica di S.Giovanni in Laterano, Teatro Dal Verme di Milano, Villa Rufolo a Ravello, Teatro Lauro Rossi di Macerata, Teatro Eminescu,Tetro Manzoni di Bologna,Parco Della Musica di Roma...), in Italia e all'estero
(Svezia,Svizzera, Romania, Olanda, Spagna, Francia, Germania,Portogallo,Argentina,Stati Uniti...).
Collabora con musicisti quali P. Gulda, S. Gazeau, G. Pieranunzi, F. Fiore, A. Carbonare, G. Geminiani,
F. Polidori,C. Radic,G. Andaloro, S. Braconi, B. Canino. In duo con l'arpista Elisa Sargenti ha inciso il
Cd "Tesori Nascosti" pubblicato dalla rivista Suonare News. Ha collaborato, inqualità di solista e di
spalla, con l'orchestra "SIXE" (suono italiano per l'Europa) del Cemat con concerti in Italia, Grecia,
Egitto, Spagna, Malta... Dal 2007 collabora con l'Orchestra Sinfonica della RAI di Torino, con il Teatro
S.Carlo di Napoli (spalla dei secondi violini), con il Teatro La Fenice di Venezia,con Gli Archi della
Scala (concertino dei primi), con l'Orchestra Milano Classica (spalla), con l'Orchestra Statale di Milano
(spalla), con il Teatro Lirico di Cagliari (Spalla), Teatro dell'Opera di Roma (concertino dei primi violino
e Spalla dei secondi violini) col Teatro di Sassari(spalla)...Ha partecipato a Master Classes tenute da M. Quarta, S. Mintz, M. Rizzi, W. G. Nabore. Incide per la casa Discografica "Stradivarius" la Sonata per violino e pianoforte di Elgar con Federico Gardella.
Daniela Cammarano collabora, nell'ambito della musica contemporanea, con nomi illustri quali
Chiarappa, Maldonado Torres (incidendo un CD per la Stradivarius), Angius, Gardella del quale ha
eseguito, in prima assoluta, un concerto per violino e orchestra, da lui dedicatole nella Sala G. Verdi di
Milano sotto la direzione di G. Rath.
Dal 2005 al 2010 è secondo violino del Quartetto di Fiesole, collaborando con artisti di fama
internazionale quali P. De Maria, K. Bogino, F. Bidini, G. Ragghianti, G. Riccucci, A. Nannoni, O.
Semchuk, D. Rossi, P. Beltramini... In occasione del ventennale il quartetto, invitato al Ponchielli di
Cremona insieme al pianista Andrea Lucchesini, ha avuto il privilegio di esibirsi con gli strumenti della
collezione del Museo Stradivariano, per la prima volta insieme (i violini "Cremonese" e "Vesuvio", la
viola "Stauffer" e il violoncello "Stauffer").
Dal 2009 suona regolarmente con il pianista Alessandro Deljavan, con il quale incide per la casa
discografica "BrilliantClassics" ed Aevea.
È docente di violino presso il Conservatorio Statale di Musica "A.Scontrino" di Trapani.

info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni