Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Artemusica Cultura - Spettacolo di danza contemporanea - " L’altra Giselle"

domenica 24/4/2016 alle 21:00
CULTURA
04 24 foto danza

Danzatori e coreografi della Rete NOLIMITA-C-TIONS - Coreografie di G. Garzotto, S.Mocellin, M. Negro e tutti i danzatori - Musiche di Adam

L’Associazione Artemusica Cultura di Roana propone agli appassionati uno spettacolo di danza contemporanea, dal titolo “L’altra Giselle”,  che si terrà domenica 24 aprile alle ore 21.00 presso la sala consiliare del Municipio di Canove.
Protagonisti saranno  i danzatori e coreografi della associazione culturale NOLIMITA-C-TIONS.


Il lavoro è stato sviluppato nel corso di una residenza artistica a Roana,  traendo ispirazione  dal famoso balletto “Giselle”,  nella versione contemporanea del coreografo svedese Mats Ek.
L’interpretazione di questo famoso coreografo focalizza l’attenzione sugli esseri umani, scavando nei loro pensieri e sentimenti, analizzando le loro caratteristiche psicologiche, i loro comportamenti, il loro modo di relazionarsi.
Lo spettacolo che verrà presentato da Artemusica Cultura è frutto di una approfondita analisi di  questa coreografia e di un lavoro intensivo di studio tecnico e creativo da parte dei danzatori, in cui il processo di improvvisazione è condiviso da tutti i partecipanti.


Probabilmente Giselle è il balletto romantico più rappresentato di ogni tempo: andato in scena per la prima volta il 28 giugno del 1841 a Parigi, su musica di Adolph Adam, sarebbe stato rappresentato nei maggiori teatri del mondo ininterrottamente e ancora interpretato da ogni ballerina che ambisca ad entrare nell’Olimpo della danza.
Nata da un racconto di Théophile Gautier, un grande della letteratura francese, la storia si ispira alla leggenda mitteleuropea delle Villi, spiriti di giovani morte prima del matrimonio. Questi esseri del bosco, vestite con i loro abiti da sposa, ballano alla luce della luna trascinando i giovani traditori  in una danza  convulsa sino a portarli alla morte. 
“Giselle" rimase nella sua forma originale nel repertorio dell'Opéra fino al 1868. Fu Marius Petipa, a rinnovarne la coreografia per adeguarla alla grande tradizione russa. Un grande merito del rinnovato successo del balletto ebbe, inoltre, la produzione dei Balletti russi di Diaghilev nei primi decenni del'900.

Nel 1982, il coreografo svedese Mats Ek firma una personalissima versione di Giselle, nella quale la protagonista, dopo aver scoperto il tradimento di quello che pensava potesse essere il suo sposo,  non muore, ma impazzisce.
Rivoluzionario, quindi, in particolare,  il secondo atto,  che non è ambientato in un bosco incantato, come nella Giselle ottocentesca, ma in un manicomio, ed è popolato non già di creature notturne e febbrili in tutù, ma di degenti avviluppate in bianchi sudari.

Le insegnanti e coreografe G. Garzotto, S.Mocellin, M. Negro fanno parte della innovativa rete di insegnanti NOLIMIT-A-C-TION, con la quale realizzano progetti didattici e performativi in collaborazione con Bassano Opera Estate e CSC, Centro per la Scena Contemporanea.
I danzatori  impegnati nello spettacolo frequentano  regolarmente questi laboratori di specializzazione e si esibiscono spesso in performances di danza contemporanea, in una dimensione artistica in cui l'arte della danza si avvicina ad altre forme espressive, e li porta ad abitare luoghi di alternativi al palcoscenico.


Lo spettacolo sarà seguito da un piccolo rinfresco.

L’ingresso come sempre è gratuito.

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni