Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Presentazione del libro "La via di Schenèr " di Matteo Melchiorre ad Asiago, 22 luglio 2017

sabato 22/7/2017 alle 17:30
LIBRI

Presentazione del libro vincitore del Premio Letterario Mario Rigoni Stern ad Asiago - 22 luglio 2017

Sabato 22 luglio 2017, presso la Sala Consiliare di Asiago, verrà presentato il libro "La via di Schenèr" di Matteo Melchiorre

Il libro ha recentemente vinto il prestigioso Premio Letterario Mario Rigoni Stern, aggiudicandosi la vittoria a parimerito con l'opera di Diego Leoni "La guerra verticale".

"La via di Schenèr. Un’esplorazione storica nelle Alpi” racconta nella forma di quello che nel mondo tedesco si chiamerebbe letteratura documentaria la storia di una strada di confine che collegava due cittadine vicinissime – solo 17 km separavano Feltre dal Primiero – eppure appartenenti a mondi molto diversi: quello veneziano a sud e quello con forti radici tedesche a nord.

L'incontro inizierà alle ore 17.30 e sarà un'occasione per approfondire la cooscenza dell'autore e della sua opera. 


LA VIA DI SCHENER

Matteo Melchiorre è uno storico recalcitrante. Innanzitutto, fa il possibile per sottrarsi a quel «racconto ordinato e sistematico dei Grandi Eventi» che per molti, nonostante gli sviluppi della scienza storica negli ultimi cinquant’anni, è «la Storia» tout-court. E per di più, la maschera e la postura dello Storico sembrano stargli male addosso: a leggere questo suo meraviglioso libro (meraviglioso perché fa apparire meravigliose cose comuni e materiali e quotidiane) lo si potrebbe scambiare per un girovago, un innamorato, un sognatore, un cantastorie – o, come direbbe Dario Fo, un «cacciaballe».
In realtà, sotto la svagata andatura della narrazione, il lavoro storico di Melchiorre è ampio, solido e accurato. Ed è grazie a questo serissimo lavoro, sornionamente raccontato come il passatempo di un perdigiorno, che pagina dopo pagina si presenta alla nostra immaginazione e alla nostra conoscenza la vita plurisecolare di due comunità: la città di Feltre, sotto, e gli abitanti del Primiero, sopra: uniti e separati da un passo, lo Schenèr – descritto, a seconda di chi lo attraversava, come «gola stupenda» o «orrido abisso» – che è sempre stato confine e transito insieme, luogo fortificato e cordone ombelicale. Come già nel bellissimo Requiem per un albero, Matteo Melchiorre riesce qui a soddisfare non solo il nostro desiderio di conoscenza, ma anche le esigenze della sensibilità e dell’immaginazione. Giulio Mozzi


PER INFORMAZIONI RIVOLGERSI AL SIT DI ASIAGO PREMENDO I TASTI SOTTOSTANTI

info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni