Willkommen Hochebene von Asiago 7 Gemeinde

7 Städte zu entdecken

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Wenn Sie die Hochebene von Asiago Klick

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

News und Artikel

Filmschauspieler zurückzugeben Wiesen: Asiago im Herzen bleibt

Veröffentlicht 19 Nov 2014 - 09.50
CINEMA

Torneranno i Prati un film di Ermanno Olmi

  • Giornale l'Altopiano 8 novembre
  • L’articolo è tratto dal numero del quindicinale L’Altopiano di sabato 8 novembre, acquistabile in tutte le edicole dell’Altopiano.
     
  • Premi il tasto per altri articoli del Giornale L’Altopiano e maggiori informazioni.

Di Asiago e dell’Altopiano ricorderanno non solo l’esperienza lavorativa sul set, che per loro è stata molto coinvolgente, “grazie anche – dicono – a quella persona illuminata che è Ermanno Olmi. Lui cerca sempre non un attore che faccia l’attore ma che viva un’esperienza vera; un poeta che ha saputo mettere tanta poesia anche nel film, nonostante il tema forte della guerra”.

Gli attori Claudio Santamaria, che nel film interpreta il Maggiore, e il Tenentino Alessandro Sperduti ci raccontano di come hanno vissuto la loro permanenza ad Asiago e il loro parere sul nostro territorio. Pensieri pienamente condivisi anche da tutto il resto del cast cinematografico di torneranno i prati.

Delle settimane trascorse in Altopiano – dice Claudio Santamaria - ci è rimasto un grande spirito di amicizia creatasi tra noi. Avendo condiviso delle esperienze così forti sul set, ci siamo uniti tantissimo, ci è capitato più di una volta di scoppiare insieme in lacrime dopo lo stop delle riprese di qualche scena. Poi ci rimane sicuramente dentro la bellezza dei vostri luoghi. Abbiamo vissuto molto dentro il territorio, facendo delle passeggiate, andando a vedere le partite di hockey su ghiaccio e quant’altro.

Mi è rimasta impressa la visita che abbiamo fatto all’Ossario. Lì, mentre guardavamo le lapidi e leggevamo quei nomi, abbiamo sentito il suono delle trombe che suonano il silenzio all’ora della chiusura e siamo rimasti in silenzio durante tutto il pezzo con i brividi, in raccoglimento per questi ragazzi che sono morti ingiustamente, che hanno compiuto questo sacrificio non sapendo veramente perché lo stessero facendo. Insomma, bella l’esperienza sul set, ma anche la vita fuori dallo stesso”.

Un parte molto bella di questo film sono le immagini di un luogo stupendo qual è l’Altopiano. Ci sono delle riprese che lasciano senza fiato. Ripeto, Asiago è, dal punto di vista dell’ambiente e del paesaggio, un posto straordinario”.

Per me è stata un’esperienza grandiosa dal primo all’ultimo giorno, abbiamo trovato un’ospitalità incredibile – dice a sua volta il Tenentino Alessandro Sperduti io non ero mai stato ad Asiago prima di girare questo film e questo posto mi è rimasto veramente nel cuore. Ho portato su tutti i miei parenti, perché volevo vedessero questo paese. Poi avevamo i nostri posti in cui andare a bere la cioccolata oppure l’aperitivo. Bello anche il rapporto con gli attori e le comparse locali. Si è creato con loro un piccolo mondo. È stato molto facile creare un legame con loro. Ci siamo aiutati a vicenda. È stata una bella esperienza condivisa”.

Stefania Longhini

Alle Rechte vorbehalten.
info_outline

Planen Sie Ihr Urlaubs- oder Urlaubswochenende in Plateau?

Finden Sie heraus, wo Sie schlafen und wo man auf den Sieben Bergen Asiago Seven essen kann