Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Asiago convegno astrofisica e presentazione del libro di G. Bignami, 12 luglio

venerdi 12/7/2013 alle 15:30
CULTURA

Il Futuro di Copernico al Palazzo Turismo Millepini di Asiago, luglio 2013Ad Asiago "Da Copernico al Futuro" e presentazione del libro "Il mistero delle sette sfere" di Giovanni Bignami, 12 luglio

Venerdì 12 luglio al Palazzo Turismo Millepini di Asiago si terrà a paritre dalle ore 15.30 il convegno Da Copernico al Futuro”: relazioni pubbliche tenute da astronomi professionisti sull’ Osservatorio di Asiago e sul futuro dell’Astrofisica.

Sempre alle ore 15.30, nella Sala Consigliare del Comune, si potrà assistere alla presentazione del libroIl mistero delle sette sfere, Cosa resta da esplorare: dalla depressione di Afar alle stelle più vicine” di Giovanni Fabrizio Bignami, edito dalla Mondadori.
Bignami, astrofisico per passione, ma affascinato da molte altre discipline, è tra gli scienziati più autorevoli nella ricerca spaziale. Dal 2011 è Presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica di cui fa parte l’Osservatorio Astrofisico di Asiago.

Niccolò Copernico

Fu un astronomo polacco famoso per aver portato all'affermazione la teoria eliocentrica.
Fu anche un canonico, un giurista, un governatore, un astrologo e un medico. Un dibattito storico-geografico, oggi considerato poco serio, si tradusse in un'aspra contesa circa la sua nazionalità. Copernico è in genere considerato un polacco discendente da una famiglia di origini tedesche.
La sua teoria - che propone il Sole al centro del sistema di orbite dei pianeti componenti il sistema solare - riprende quella greca di Aristarco di Samo dell'eliocentrismo, la teoria opposta al geocentrismo, che voleva invece la Terra al centro del sistema. Merito suo non è dunque l'idea, già espressa dai greci, ma la sua rigorosa dimostrazione tramite procedimenti di carattere matematico.

Giovanni Bignami

È noto a livello internazionale per il lavoro ventennale che ha portato all'identificazione ed alla comprensione di Geminga, la prima stella di neutroni senza emissione radio. Dal 1970 al 1990 è stato ricercatore presso il CNR. Nel 1990 è stato nominato professore ordinario di Fisica generale all'Università di Cassino. Nel 1997 è stato nominato professore ordinario di Astronomia all'Università di Pavia. Dal 1997 al 2002 è stato anche Direttore scientifico dell'Agenzia Spaziale Italiana dove ha avviato, tra l'altro, il programma di piccole missioni dell'ASI. Dal 2003 al 2006 è stato Direttore del Centre d'Étude Spatiale des Rayonnements a Tolosa, uno dei centri spaziali più importanti di Francia. È stato chiamato a far parte del Comitato di valutazione della Ricerca dell'Agenzia spaziale francese (CNES). Dal gennaio 2004 al gennaio 2007 è stato Presidente dello Space Science Advisory Committee (SSAC) dell'Agenzia Spaziale Europea, che ha redatto il documento di programmazione scientifica dell'agenzia, Cosmic Vision 2015-2025. Il 16 marzo 2007, il Consiglio dei ministri lo ha nominato Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, carica mantenuta fino al 1º agosto 2008, data in cui è stato reso effettivo il commissariamento straordinario dell'Agenzia, avviato dal Consiglio dei ministri n. 11 del 18 luglio 2008.

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni