Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Concerto del pianista Massimiliano Motterle a Roana

giovedi 11/7/2013 alle 21:00
MUSICA

Pianista Massimiliano Motterle in concertoConcerto del pianista Massimiliano Motterle l'11 luglio a Roana; suonerà Liszt, Brahms, Chopin e Schumann

Si comincia: la Stagione Concertistica, d’Arte e Letteratura dell’Associazione Artemusica Cultura inizia giovedì 11 luglio alle ore 21.00 presso la Sala Santa Giustina di Roana , con il concerto inaugurale che vede protagonista il pianista  Massimiliano Motterle.

Un atteso ritorno, quello di Motterle, che presenterà un programma virtuosistico, e particolarmente espressivo allo stesso tempo: pianista lisztiano per eccellenza, inizierà con Funeraillès, capolavoro della maturità  di F.Liszt.  Diviso in 4 sezioni, un movimento adagio scuro e cupo conduce al tema del pezzo successivo: la  marcia funebre che si trasformerà  in una espressiva melodia che trasmette una sorta di triste senso di speranza. Segue poi  un’ eroica, potente marcia,  che aumenta in intensità fino a raggiungere un fortissimo picco, per arrivare alla conclusione, nella quale Liszt riprende i temi precedenti, fino ad un coinvolgente finale.
Seguiranno, di Brahms, le Variazioni su un tema originale op.21: il compositore si esprime con la più ampia libertà di invenzione, concedendo alla sua fantasia di spaziare liberamente e creando, nella successione delle variazioni, un tutto unitario, culminante in un ampio finale che ha anche il significato di un atto di liberazione.

Non può mancare Chopin, del quale Motterle è magistrale interprete (la sua discografia, infatti,  comprende alcuni capisaldi della letteratura pianistica quali le 4 Ballate di Chopin): verranno eseguite 3 mazurke delle 60 che Chopin scrisse lungo tutto l'arco della sua attività di compositore, inserendo gli elementi propri della musica contadina polacca nella sua formazione di musicista colto.

A seguire, di R. Schumann, Papillon op.2: ispirato da un’immagine poetica tratta dal libro “Flegeljahre” (Anni scapigliati), dello scrittore Jean Paul:  il compositore descrive un momento in cui i protagonisti si ritrovano, si perdono, si rincorrono nell’atmosfera irreale di un ballo mascherato sul tema delle farfalle.

PROGRAMMA CONCERTO

Ore 21.00 - Concerto del pianista Massimiliano Motterle con musiche di Liszt, Brahms, Chopin, Schumann

Seguirà un piccolo rinfresco

Come sempre, l'ingresso è gratuito.

Per informazioni:
www. artemusicaroana.it
artemusica.roana@keycomm.it
349.4673264

Massimiliano Motterle

bresciano di nascita e formazione musicale, ha studiato con Sergio Marengoni diplomandosi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, col massimo dei voti, lode e menzione d'onore, ed è stato premiato in più di venti concorsi nazionali ed internazionali tra cui spiccano il prestigioso Concorso Liszt di Budapest, il Concorso Internazionale di Cincinnati, il Concorso Iturbi di Valencia e il Concorso Mario Zanfi di Parma, dove ha ottenuto anche il premio speciale della giuria per la migliore esecuzione della Sonata di Liszt.

A soli 21 anni ha debuttato nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano eseguendo il 3° Concerto di Sergej Rachmaninov con l’Orchestra della RAI di Milano diretta da Daniele Callegari.
Pianista lisztiano per eccellenza, è stato invitato ad eseguire Malediction nella Great Concert Hall di Budapest con la Liszt Chamber Orchestra, e Totentanz con la Hungarian Matav Symphony Orchestra diretta da Andras Ligeti nella prestigiosa Sala dell’Accademia Liszt.
Ha tenuto concerti in Austria, Belgio, Germania, Francia, Svizzera, Spagna, Svezia, Ungheria e negli Stati Uniti. Si è esibito per istituzioni quali il Festival Pianistico di Brescia e Bergamo, la Fondazione Cini di Venezia, la Società dei Concerti di Milano, il Sandviken Musik Festival, il Kodaly Institute, e con la Cincinnati Symphony Orchestra, l'Orchestra di Valencia, l'Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra del Festival Pianistico di Brescia e Bergamo e l’Orchestra da Camera di Brescia, sotto la direzione di Umberto Benedetti Michelangeli, Riccarco Frizza, Neil Gittleman, Andras Ligeti, Piercarlo Orizio e Jonathan Webb.

Ha collaborato con artisti quali Andreas Brantelid, Karin Dornbusch, e il Quartetto della Scala.
Nel 2009, dopo essersi incontrati per l’esecuzione di The Turn of the Screw di Britten, costituisce un Duo con Fulvio Luciani, violinista col quale ha inciso per l’etichetta discografica Naxos alcune pagine cameristiche di Camillo Sivori.
Nel momento più importante della carriera fu improvvisamente colpito dalla distonia focale, malattia che impedisce il controllo delle dita della mano; la sua carriera fu quindi inesorabilmente sconvolta, ma dopo un periodo di riflessione Motterle, spinto più che mai dalla sua insaziabile curiosità musicale, inizia ad approfondire il repertorio pianistico scritto per la sola mano sinistra tornando a suonare in pubblico; da qualche mese ha ricominciato ad usare entrambe le mani.

Insegna pianoforte presso il Conservatorio di Foggia ed è direttore dell'Accademia Pasini di Cortefranca; nel 2004 ha tenuto una masterclass all’Università di Cincinnati e attualmente tiene corsi di perfezionamento estivi a Roana (Vi) e Rovato (Bs).
È attivo anche nell’organizzazione: è direttore artistico del Festival Onde Musicali di Iseo, da lui fondato nel 2010. La sua discografia comprende alcuni capisaldi della letteratura pianistica quali le 4 Ballate di Chopin.

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni