Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

MONTE FIOR : TRA GEOLOGIA E STORIA, 10 luglio 2020

venerdi 10/7/2020 alle 08:45
ESCURSIONI E PASSEGGIATE
Monte Fior - Guide Altopiano

Escursione Guidata con Filippo Menegatti- "Monte Fior, tra geologia e storia" - GUIDE ALTOPIANO - Professionisti della Montagna

ESCURSIONE MONTE FIOR

Il monte Fior e le Melette di Foza durante la Grande Guerra tra il 1916 e il 1917 furono in "prima linea". Nel 1916 la prima Battaglia delle Melette e poi nel 1917 con la battaglia d'arresto, tutto il territorio fu teatro di cruenti scontri. Oggi  invece regna pace e tranquillità, pascolano ovini e bovini e i prati non sono più campi di battaglia, ma rigogliose malghe.

Le caratteristiche "Corone di roccia" di rosso ammonitico in contrasto cromatico con i verdeggianti pascoli rendono la zona unica nel suo genere. Dal monte Fior 1824 m.s.l.m. godremo di un punto panoramico eccezionale dove il nostro sguardo potrà spaziare a 360° . A ovest la conca Altopianese con in primo piano Gallio, poi Asiago, Camporovere, Canove, oltre a una magnifica panoramica di tutta la zona alta, Portule, Cima Larici, Cima XI e XII, Ortigara, Calidiera. Nelle limpide giornate si potrà vedere il gruppo del Brenta e la catena del Lagorai. A sud il paesino di Foza, il Canal del Brenta e in fondo, come scrisse anche Emilio Lussu in "un anno sull'Altipiano" .. Venezia. Venezia!
Un po' ovunque si possono notare ancor oggi i resti e le tracce dell’evento bellico che tra il 1916 e il 1918, sconvolse i nostri paesi e le nostre montagne; ora recuperate e inserite nel progetto “Ecomuseo delle Prealpi Vicentine”

PROGRAMMA DELL'ESCURSIONE:

Ritrovo previsto:

Ore 8.45 a Foza presso la piazza del Paese, di fronte al Museo e al Municipio (fine via Roma, inizio via Turba. Da qui spostamento di 15 min con mezzi propri su strada completamente asfaltata fino al punto di inizio escursione)

Durata dell'escursione: 5 ore compresa la visita guidata e sosta pranzo al sacco.
Difficoltà: MEDIO  E - escursionistico-
Dislivello: 450 m  D+


COSTO DELL'ESCURSIONE GUIDATA

Adulti: € 20
Ragazzi: 5€
------------------------------ POSTI LIMITATI -----------------------------------

Guide: Filippo Menegatti - Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide Alpine Veneto

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE 18.30 DEL GIORNO PRIMA:

📞 Telefonare al numero di telefono premendo il pulsante qui sotto per prenotare e per avere informazioni
💻 Mandare una mail tramite i pulsanti qui sotto
📲 Mandare un WhatsApp al numero con scritto nome cognome e iscrizione all'evento, indicando che la richiesta arriva dal portale Asiago.it (scrivere se si vuole restare aggiornati tramite WhatsApp sugli eventi)

ABBIGLIAMENTO RICHIESTO:
Mascherina e gel igineizzante, Scarponcini da montagna o scarpe da trekking, pantaloni lunghi o con calzino alto, pile, k-way. Zaino con sufficiente ACQUA e adeguato PRANZO al SACCO

ACCESSORI CONSIGLIATI:
Cappellino, occhiali da sole, bastoncini da trekking.
eventualmente un cambio totale di abbigliamento sempre in auto.

portare sempre con se mascherina e gel igienizzante mani

CHI SIAMO - GUIDE ALTOPIANO
Noi "Guide Altopiano" siamo il primo gruppo di guide professionisti dell'Altopiano. Siamo Guide locali che operano sul territorio dell'Altopiano dei Sette Comuni dal 2008. L'appartenenza al luogo da parte dei componenti del gruppo assicura una conoscenza intima delle mete proposte e un approccio profondamente rispettoso verso l'ambiente e la sua storia. Le nostre passioni per la natura, la storia e lo sport ci hanno indotto a scegliere un percorso di vita basato sullo studio dell'ambiente e della storia locale. Laureati in materie scientifiche, turistiche e sportive quali le Scienze Forestali ed Ambientali, le Scienze Naturali e le Scienze Motorie ci siamo specializzati anche in ambito storico con dei corsi riconosciuti dalla Provincia di Vicenza.  Per poter esercitare in modo professionale, siamo iscritti regolarmente agli albi professionali di Guida Naturalistica Ambientale (L.R. n. 33 del 2002 del Veneto),  o di Accompagnatore di Media Montagna (L.R. 23 luglio 2013, n.18).
------------------------------------------------------------------------------------------
LETTURA DEL GRADO DI DIFFICOLTA':

FACILE: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate e senza problemi di orientamento nei casi di nebbia o cattivo tempo. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle tre ore. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking, non necessariamente la pedula o lo scarpone.

FACILE/MEDIO: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle 3 - 5 ORE. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking o lo scarpone.

MEDIO: L'itinerario supera decisamente le tre ore, è più complesso, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali. I dislivello massimo rimane comunque all'interno dei 500 metri.

MEDIO/IMPEGNATIVO: L'itinerario supera decisamente le 5 ore, è complesso per il dislivello che può arrivare oltre 500 metri o per la lunghezza di cammino fino a 6 ore, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali.

IMPEGNATIVO:  Sono itinerari che richiedono lunga esperienza, allenamento e forza fisica da parte di chi li percorre. È necessario sapersi muovere con perizia anche nei terreni pericolosi: ghiaioni, ripidi pendii o tratti scoscesi, macchia fitta, alta e senza riferimenti, passaggi in roccia, assenza di sorgenti. La difficoltà del terreno e la distanza dai punti d'appoggio richiedono una totale autonomia. Ove indicato vi può essere la necessità di portare al seguito materiale da bivacco come la tenda, sacco da bivacco, fornello, viveri, richiede allenamento, energia e forte motivazione.

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni