Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

"Ortigara 1917: il calvario degli Alpini" Stefano Paiusco, Asiago 7 luglio 2012

sabato 7/7/2012
SPETTACOLI

Teatro "Ortigara 1917: il Calvario degli Alpini" Stefano Paiusco Asiago

"Ortigara 1917: il calvario degli Alpini" Teatro Stefano Paiusco, Asiago sabato 7 luglio 2012

Sabato 7 luglio 2012, presso il Cinema Grillo Parlante ad Asiago, si terrà lo spettacolo teatrale "Ortigara 1917: il calvario degli Alpini".

Si tratta, in particolare, di un monologo teatrale con Stefano Paiusco e la partecipazione del Coro ANA S. Maurizio di Vigasio (VR).

Testo teatrale di Raja Marazzini e Stefano Paiusco. Progetto audio - video - luci Cristian Lavagnoli.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 20:30.

Come già detto, interverrà anche il Coro A.N.A. San Maurizio - diretto dal Maestro Bernardi Claudio - che accompagnerà la recita con i più bei canti dell'epoca.

STEFANO PAIUSCO

Stefano Paiusco è nato a Verona nel 1962.

E' attivo in teatro dal 1978. Attore, autore e regista teatrale e cinematografico. E' autodidatta.

Dall'inizio della sua carriera sino ai primi anni novanta lavora in compagnie "di giro", con le quali porta in scena i classici del teatro italiano e straniero.

Collabora anche con Ave Ninchi, Virgilio Zernitz, Raoul Grassilli, Alfredo Bianchini, Carlo Bagno, Franco Difrancescantonio, Giuseppe Maffioli e molti altri protagonisti del teatro italiano.

Con loro calca alcuni dei palcoscenici più importanti d' Italia: dal Teatro Goldoni di Venezia al Romolo Valli di Reggio Emilia, dal Teatro Grande di Brescia all'Auditorium S.Chiara di Trento, dal Teatro Delle Erbe di Milano al Teatro Romano di Verona.

Nel 1994 inizia la sua carriera come attore monologhista, portando in scena l'opera di Gaber e Luporini: "Il Grigio".

Nel 2004, insieme al musicista e cantante Giulio D'Agnello, porta in scena lo spettacolo di Teatro Canzone "Se ci fosse…Gaber".

Dal 1997 inizia un percorso di teatro civile di denuncia, sempre come attore monologhista o come lui stesso ama definire, di "cuntastorie".

Di grande importanza è il progetto nato con Raja Marazzini e Daniele Biacchessi, scrittori milanesi, sulla trasmissione della memoria attraverso il teatro evocativo.

Fonda con loro e con Rossella Traversa, l'associazione culturale "Il Circolo dei Filosofi Ignoranti". Scrive ed allestisce una serie di spettacoli che lo portano a recitare non solo nei teatri, ma anche nelle piazze, nelle strade, nelle scuole, nelle università e nei circoli culturali.

Da ricordare la sua partecipazione ad un grande evento a Milano nel 2002 contro la guerra in Irak che ha visto come protagonisti anche Moni Ovadia, Paolo Rossi, Vinicio Capossela.

E poi nel 2003, sempre a Milano, la serata dedicata alle vittime della strage di Piazza Fontana, a Pietro Valpreda e Pino Pinelli, dove recita insieme a Marco Paolini.

Alla fine del 2003 scrive e porta in scena insieme all'orchestra d'archi "I Violini di Santa Vittoria" il monologo "Il paese dei cento violini".

Stefano Paiusco interpreta attualmente moltissime commedie e monologhi.

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni