Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

PASSO VALLES VAL VENEGIA - Trekking nelle Dolomiti 15 ottobre 2017

domenica 15/10/2017 alle 09:00
ESCURSIONI E PASSEGGIATE
Img 6696

Trekking nelle Dolomiti- "Passo VALLES e Val VENEGIA" - con "GUIDE ALTOPIANO" di Asiago

PASSO VALLES E VAL VENEGIA

Pale di San Martino

Difficoltà: Impegnativo
Attrezzatura: sono consigliati i bastoncini (tratti ripidi in discesa, anche se privi di difficoltà e sempre su sentiero)
Dislivello: 200 m in salita, 500 m in discesa
Quota massima: 2217m, Forcella Venegia
Tempi: 5 ore
Tipo di escursione: traversata
Trasporto: automobili
Partenza: passo Vallès, ore 9
Rientro: ore 16 circa a Pian dei Casoni - Paneveggio
Cartografia: Tabacco Foglio n° 22
Guida naturalistico-ambientale : Gianni Frigo

Raggiunto passo Vallès (2031 m) saliremo attraverso le rosse Arenarie di Val Gardena e le scure dolomie bituminose alternate a gessi della Formazione a Bellerophon fino a raggiungere Forcella Venegia (2217 m), il punto più alto dell’itinerario, impostata sui calcari e sulle marne della formazione del Werfen, ricche di fossili marini e di ripple marks.
Affacciatisi così sulla Val Venegia, potremo ammirare le cime più elevate delle Pale di San Martino: la Vezzana (3192 m) ed il mitico Cimon della Pala (3184), separati dal Canalone del Travignolo con ciò che rimane del suo ghiacciaio.
Scenderemo, attraverso splendidi pascoli fioriti caratterizzati dalla presenza della primula farinosa, incontro alle dolomie di scogliera che qui raggiungono e superano i 1200 m di spessore.
Raggiunto il Campigol della Vezzana (1925 m), un vero e proprio giardino alpino posto ai piedi del ghiacciaio Travignolo (da cui nasce l’omonimo torrente),sosteremo per ammirare la sua splendida fioritura ma anche la caparbietà con cui larici e cembri sopravvivono in una continua lotta contro valanghe e slavine.
Costeggeremo poi, in discesa verso malga Venegiotta, il corso d’acqua attraversando i suoi ambiti ripariali e alcune aree umide dove crescono specie molto rare legate, rispettivamente, ai saliceti di sponda (Salix mielichhoferi, S. waldsteiniana, S. nigricans, ecc.) e alla vegetazione delle alluvioni glaciali (Carex microglochin, C. bicolor, Juncus arcticus, Kobresia simpliciuscula, ecc.).
Raggiunta la malga (1824 m), e rifocillati presso il suo agriturismo, continueremo a scendere lungo l’ampia vallata raggiungendo infine il parcheggio di Pian dei Casoni (1675 m).

Avvertenza
Per agevolare il recupero delle auto al termine dell’escursione, la mattina occorrerà portare preventivamente un mezzo al parcheggio di Pian dei Casoni.
 

COSTO DELL'ESCURSIONE: Costo della guida + assicurazione

Adulti: 20

Ragazzi: 10€

Per info contattare il numero 3407347864

L'escursione Guidata è eseguita da una Guida Iscritte all'elenco provinciale di Vicenza e all'Associazione Italiana Guide Escursionistiche Ambientali

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE 18.00 DEL GIORNO PRIMA:

Telefono: 3407347864 i inviando una mail. Per contattarci clicca i pulsanti sotto.

NO prenotazione tramite SMS non sempre vengono letti!!!

ABBIGLIAMENTO RICHIESTO:

Scarponcini da montagna o trekking, pantaloni lunghi, K-way, cappellino e felpa, pila frontale

ACCESSORI CONSIGLIATI:

Bastoncini da trekking, crema solare, macchina fotografica, copertina in pile.

CHI SIAMO - GUIDE ALTOPIANO

Noi "Guide Altopiano" siamo il primo gruppo di guide professionisti dell'altopiano. Siamo Guide locali che operano sul territorio dell'Altopiano dei Sette Comuni dal 2008.  L'appartenenza al luogo da parte dei componenti del gruppo assicura una conoscenza intima delle mete proposte ed un approccio profondamente rispettoso verso l'ambiente e la sua storia. Le nostre Guide sono dei professionisti della montagna riconosciuti ed iscritti all'albo della Provincia di Vicenza; si propongono di accompagnare comitive di persone in escursioni e visite guidare sul territorio, come previsto dalla L.R. n.33 del 04/11/2002 e secondo le leggi degli albi professionali di cui fan parte.

LETTURA DEL GRADO DI DIFFICOLTA':

FACILE: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate e senza problemi di orientamento nei casi di nebbia o cattivo tempo. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle tre ore. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking, non necessariamente la pedula o lo scarpone.

FACILE/MEDIO: L'itinerario si svolge su strade forestali, sterrate o facili mulattiere sempre bene indicate. I dislivelli sono contenuti entro i 250-300 metri e la lunghezza dell'itinerario è compresa nelle 3 - 5 ORE. Si tratta di passeggiate un po' lunghe che richiedono una scarpa sportiva da trekking o lo scarpone.

MEDIO: L'itinerario supera decisamente le tre ore, è più complesso, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali. I dislivello massimo rimane comunque all'interno dei 300 metri.

MEDIO/IMPEGNATIVO: L'itinerario supera decisamente le tre ore, è complesso per il dislivello che può arrivare ai 500 metri o per la lunghezza di cammino fino a 6 ore, si svolge su sentiero con qualche salita o discesa impegnativa ma superabile senza il supporto di attrezzatura alpinistica. Il terreno può essere sconnesso o mancare di segnali.

IMPEGNATIVO:  Sono itinerari che richiedono lunga esperienza, allenamento e forza fisica da parte di chi li percorre. È necessario sapersi muovere con perizia anche nei terreni pericolosi: ghiaioni, ripidi pendii o tratti scoscesi, macchia fitta, alta e senza riferimenti, passaggi in roccia, assenza di sorgenti. La difficoltà del terreno e la distanza dai punti d'appoggio richiedono una totale autonomia. Ove indicato vi può essere la necessità di portare al seguito materiale da bivacco come la tenda, sacco da bivacco, fornello, viveri, richiede allenamento, energia e forte motivazione.

info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni