Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni
Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Rassegna di canti con il CORO ASIAGO e il CORO SINNAI, Asiago, 25 giugno 2016

sabato 25/6/2016 alle 21:00
CONCERTI

rassegna coro asiago giugno 2016Sabato 25 giugno 2016, il Teatro Millepini di Asiago ospiterà l'amato Coro Asiago e il Coro S'Arrodia di Sinnai per una serata di canti tradizionali. 

Il concerto "COL NOSTRO CANTO ANDIAM..." avrà inizio alle ore 21.00, presso il teatro asiaghese. Il Coro Asiago e il Coro S'Arrodia di Sinnai (CA) delizieranno i presenti con la loro musica e il loro talento, in una serata veramente piacevole, da trascorrere in compagnia di amici e parenti, in ricordo dei tragici avvenimenti che sconvolsero il nostro territorio durante la Grande Guerra.

Cent'anni fa, infatti, i nostri paesi venivano rasi al suolo dalle bombe dell’esercito Austro-Ungarico e la nostra popolazione fu costretta ad abbandonare precipitosamente le case, dando inizio così al profugato.

Tra il maggio e l’agosto del 1916 oltre 22.000 profughi provenienti dal distretto di Asiago venivano sfollati e tutti i Comuni vennero sgombrati; tutta la popolazione dell’altopiano venne dirottata sulla pianura, prevalentemente in Comuni della nostra Provincia. Si trattò comunque di una sistemazione provvisoria perché, nelle settimane successive, molti profughi vennero destinati ad altri luoghi, verso le principali città del nord Italia; una piccola parte fu inviata anche in Sicilia o nel meridione.

Arrivò anche la Brigata “Sassari” - 151° e 152° reggimento di fanteria, quasi tutta composta da soldati sardi, a difendere l’Altopiano, rendendosi protagonista di gesti eroici sul Monte Fior, sul Castelgomberto, sul Mosciagh e sullo Zebio.

La “Sassari” rimase sull’Altopiano per oltre un anno. Nei brevi momenti di pausa il pensiero dei soldati correva alla loro terra e per combattere la nostalgia il soldato sardo a volte rimediava con il canto: i “canti a tre voci” e i “muttettos” sicuramente rieccheggiarono tra i nostri monti.

Per questa occasione, dunque, il Coro Asiago ha voluto includere nella rassegna il Coro “S’Arrodia”  per ricordare insieme cosa accadde cento anni fa;  per esprimere con il canto riconoscenza verso tutti coloro che salirono su queste montagne e non fecero più ritorno alle loro case e ai loro affetti e con l’auspicio che il canto, che sempre unisce e mai divide, diventi messaggio di speranza per un futuro senza più guerre.

IL CORO ASIAGO

Il "Coro Asiago" è stato fondato nel 1952 da un gruppo di amici facenti parte della "schola cantorum" parrocchiale, che decisero di ritrovarsi insieme per imparare i canti della S.A.T. di Trento, animati dalla passione per la montagna e per il canto, sostenuti dall'amicizia che si era creata tra loro.

Il debutto avvenne il 16 agosto 1952 ad Asiago sul palco del piazzale del "Prunno", con il nome di "Gruppo Corale Asiago".

Sono passati tanti anni da allora e il Coro Asiago si è conquistato un ruolo di primo piano non solo nel panorama culturale dell’Altopiano, ma anche della Regione Veneto.

Attualmente il Coro è formato da 33 elementi che provengono da vari Comuni dell'Altopiano; ciò gli ha permesso di crescere, numericamente e tecnicamente, assumendo una dimensione comprensoriale mai conosciuta prima.

IL CORO SINNAI Coro sarrodia di sinnai

Fondato a Sinnai nel dicembre dal 2007 da un gruppo di amici appassionati di canto e per volontà del suo Direttore Maurizio Boassa, il Coro Polifonico Maschile S’Arrodia è impegnato al fine di promuovere il canto corale nell’ambito delle tradizioni popolari della Sardegna in genere e di Sinnai in particolare.

E’ formato da un gruppo di amici (32 elementi) che, avendo svolto a lungo attività folkloristica, vantano esperienza ed affiatamento decennali nel campo del canto e delle tradizioni popolari.

Il Coro S’Arrodia svolge questa attività con passione e impegno, rivolto ad arricchire il repertorio della tradizione Sinnaese, interpretando pezzi di compositori e autori locali. Inoltre S’Arrodia si propone anche in veste innovativa, presentando brani nati interamente all’interno dell’Associazione, grazie alla vena poetica di Ignazio Cappai ed al talento musicale, completamente autodidatta, del nostro Direttore Maurizio Boassa.

PROGRAMMA CANTI 23^RASSEGNA CANTI POPOLARI

Coro Asiago

  • Ai preat
    (Arm. L. Pigarelli)
  • E col cifolo del vapore
    (Arm. L. Pigarelli)
  • E’ morto un alpin
    (Nazareno Taddei)
  • Il canto dell'addio (Valzer delle candele)
    (Arm. M. Marchesi)
  • Le carrozze
    (Trascr. R. Dionisi)
  • Rindola
    (Bepi De Marzi)
  • Benia Calastoria
    (Bepi De Marzi)

Coro S'Arrodia 

  • S’Arrodia 
    Testo di:  Ignazio Cappai
    musica/arm.ne di: Maurizio Boassa 

  • Unu Ballu Pilicanu
    Testo di =  Franceschino Satta 
    musica/arm.ne di: Alessandro Catte  

  • O mia Sardinnia bella
    Testo:  Francesco Contini
    musica/arm.ne di: Maurizio Boassa 

  • Is Duas Columbas
    Testo di:  Ignazio Cappai
    musica/arm.ne di: Maurizio Boassa 

  • Cunservet Deus Su Re (o Hymnu Sardu Nationale)
    Testo =   Mons. Vittorio Angius
    Musica =  Giovanni Gonnella  armonizzazione =  Banneddu Ruju 

  • A Duruseddu
    Testo di =  Franceschino Satta 
    musica/arm.ne di: Alessandro Catte  

  • Su Binu
    Testo =   Francesco Contini  
    musica =   tradizionale   
    armonizzazione =  Maurizio Boassa 

  • Sa Corsicana
    Testo e musica =  Popolare 
    armonizzazione = Banneddu Ruju 

  • Su Ballittu Cadenzadu
    Testo =   Gavino Truddaju 
    musica =   tradizionale   
    armonizzazione =  Alessandro Catte 

  • Mere Manna 
    musica: Piero Marras
    Armonizzione: Lorenzo Zonca 

  • Dimonios
    Testo e musica = Luciano Sechi 
    armonizzazione = Maurizio Boassa

Riproduzione riservata.
info_outline

Ti interessa questo evento?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni