Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Eventi

Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

"Aperitivo con l'autore", Presentazione libro "La Strafexpedition", Asiago

giovedi 18/8/2016 alle 17:30
LIBRI
la strafexpedition

"Aperitivo con l'autore", in collaborazione con la Libreria Giunti al Punto, giovedì 18 agosto 2016

Giovedì 18 agosto 2016, nuovo appuntamento con la rassegna "Aperitivo con l'autore", organizzata in collaborazione con la Libreria Giunti Al Punto di Asiago: a presentare il libro "La Strafexpedition - 1916 l'offensiva austroungarica nel racconto dei protagonisti" saranno Paolo Pozzato e Alessandro Massignani.

L'incontro avrà inizio alle ore 17.30, presso la Sala Consiliare di Asiago, e sarà un'ottima occasione per approfondire, insieme agli stessi autori, vari aspetti dell'offensiva austro-ungarica di primavera, di cui quest'anno ricorre il Centenario.

La Strafexpedition

Se ci fu un evento che caratterizzò la Grande Guerra sui monti veneti e trentini, fu senza dubbio l’offensiva austroungarica del maggio 1916, meglio nota come Strafexpedition. Da Rovereto a Borgo Valsugana, da Folgaria ad Asiago “un boato sinistro scosse i monti nel pomeriggio del 14 maggio, divenne più frequente e più veemente durante la notte, infocando le cime”; così descrisse quei momenti il giornalista Giuseppe De Mori, vivida immagine del terribile fuoco d’artiglieria scatenato in quei giorni.

La Strafexpedition costituì un evento focale nello svolgimento del guerra, non solo perchè fu la prima vera battaglia combattuta su di un fronte montano, ma anche perchè, con il suo fallimento, determinò, almeno in parte, le sorti del conflitto facendo naufragare l’idea dei comandi austriaci di una felice e rapida conclusione della guerra sul fronte italiano.

Attraverso la traduzione di diari privati e reggimentali i curatori hanno quindi potuto ricostruire dettagliatamente l'intero fronte d'operazioni dell'esercito asburgico sugli altopiani di Folgaria, Lavarone, Tonezza e dei Sette Comuni. Non manca inoltre il puntuale confronto con le fonti italiane in relazione alle azioni più importanti, e talvolta controverse, che videro impegnati gli opposti schieramenti.

Breve intervista a Paolo PozzatoTelefonisti austriaci

La Strafexpedition è un tema delicato, lo è ancora cento anni dopo quel maggio 1916 in cui gli austroungarici decisero di attaccare da Rovereto a Borgo Valsugana, da Folgaria ad Asiago per quella che è stata battezzata “spedizione punitiva” contro l’ex alleato italiano.

Paolo Pozzato lo ha affrontato nel volume in uscita il 20 Maggio per l’editore Itinera Progetti: «L'offensiva della primavera del 1916 è uno dei ricordi più vivi, tanto ad Asiago e sull'Altopiano quanto nelle zone di Posina e della Valdastico: lo testimoniano le tante canzoni ancora note sull'argomento e lo stesso presidente della Repubblica che si recherà a visitare queste zone nel prossimo maggio» spiega l’autore.

Qual è stata la spinta a scrivere questo libro?
«È più o meno sempre la stessa di questi ultimi anni di ricerca, la volontà di mettere a disposizione del pubblico italiano, gli studiosi paiono meno interessati, le memorie degli "altri", almeno della componente austriaca contro cui combattevamo. La scelta del 1916 è legata da una parte all'anniversario, dall'altra al fatto che questo è comunque una anno di svolta per la guerra italiana sia sotto il profilo militare, per la prima volta siamo costretti alla difensiva, sia sul piano politico con la dichiarazione di guerra alla Germania, e l’eclisse politica di Salandra».

Qual è stato, secondo lei, il momento più importante di questa offensiva?
«È l'idea stessa su cui l'offensiva si basava, quella cioè di raggiungere quanto prima la pianura, idea che rappresentava un punto di assoluta debolezza, perché esponeva all'insuccesso finale a dispetto di tutte le vittorie parziali».

Addestramento truppe austriachePer chi è appassionato di Prima Guerra Mondiale, il volume La Strafexpedition può essere in qualche modo una continuazione di un altro libro edito da Itinera Progetti, La Chiave dell’altopiano?
«La Chiave è l'analisi di uno dei combattimenti più importanti e della perdita della montagna, il Portule, che gli italiani ritenevano decisiva per la difesa dell'intero Altopiano, qui lo sguardo si allarga al versante occidentale della Val d'Astico, alla conquista del Cengio e all'invasione dell'intero Altopiano».
 

Per ulteriori info contatta la Libreria Giunti al Punto di Asiago con i tasti sottostanti.