Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Eventi

Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Novità del sistema solare dall'Osservatorio di Asiago, Teatro Millepini, 23 lug

sabato 23/7/2016 alle 20:30
OSSERVATORIO ASTRONOMICO
Novita osservatorio millepini

Incontro con Giovanni Caprara e Cesare Barbieri al teatro Millepini, sull'Altopiano di Asiago

Sabato 23 luglio 2016 alle ore 20.30 il Teatro Millepini di Asiago ospiterà un'interessante serata culturale dal titolo "Novità dal sistema solare - dall'Osservatorio di Asiago alla sonda Schiaparelli in viaggio verso Marte, passando per trent'anni di comete", in cui Giovanni Caprara, scrittore ed editorialista scientifico del Corriere della Sera, e Cesare Barbieri, Astronomo e Professore Emerito dell'Università degli Studi di Padova, vi porteranno dall'Osservatorio di Asiago al modulo Schiaparelli in viaggio verso Marte, passando per trent'anni di comete.

Riprendendo le parole di Giovanni Caprara in un suo recente articolo sugli Osservatori italiani (Corriere della Sera, Dove,16/02/2016) l’Osservatorio di Asiago è un luogo “nel quale ci si può avventurare, per vivere la straordinaria esperienza di usare un telescopio e ascoltare dai protagonisti le ultime scoperte sul Cosmo. L’esperienza di vederne da vicino i telescopi, di osservare il cielo attraverso le loro lenti e specchi, ascoltare gli astronomi che raccontano le storie degli astri che studiano, è possibile a tutti”.

Nel corso della serata raggiungerete varie destinazioni del Solare, proprio in questi mesi meta di importanti missioni. Si parlerà di Giove, oggetto di studio della sonda Juno (NASA/ASI), entrata con successo nell'orbita del pianeta gigante all’inizio di luglio. E si parlerà anche di Marte, destinazione della missione europea Exomars, cui hanno collaborato ricercatori italiani e padovani, e industrie nazionali. L’arrivo della sonda, chiamata ExoMars Trace Gas Orbiter (TGO) è previsto per la metà di ottobre. TGO orbiterà attorno a Marte a un'altezza di 400 km e appena giunta nell'orbita prevista sgancerà verso la superficie un lander dimostrativo, chiamato Schiaparelli in onore dell'astronomo italiano famoso per i suoi studi sui canali di Marte.

Da Marte passerete alle comete, due in particolare, quella di Halley e la 67P/Churyumov-Gerasimenko.
Nel marzo 1986 la sonda cometaria europea Giotto sorvolava la cometa di Halley e apriva la strada alla odierna Rosetta, tuttora in corso ma che terminerà il 30 settembre con un secondo atterraggio spettacolare sulla cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko, dopo quello del novembre del 2014 del modulo Philae. Due imprese storiche nelle scienze spaziali che rappresentano trent’anni di fisica cometaria, dei quali sentiremo il racconto da uno dei protagonisti, Prof. Cesare Barbieri.

Le comete vi porteranno finalmente al loro luogo di origine, quella fascia di distantissimi corpi di cui Plutone è il capostipite. La sonda NASA New Horizon ha raggiungo da poco questo lontanissimo pianeta, rivelando dettagli a dir poco sorprendenti e sicuramente inaspettati.Asiago osservatorio pennar dalle ave

Di queste e di altre storie astronomiche si parlerà sabato ad Asiago, territorio che ospita i più grandi telescopi ottici esistenti sul suolo italiano facenti parte dell’Osservatorio Astronomico di Padova (INAF-Istituto Italiano di Astrofisica) e del Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università degli Studi di Padova. Con i telescopi al Pennar e a Cima Ekar si compiono ricerche su stelle variabili, sulle supernovae, si inseguono comete e asteroidi, si è impegnati nella ricerca di pianeti extrasolari, con una intensa attività osservativa e di progettazioni di strumentazioni di avanzatissima tecnologia.

INGRESSO LIBERO

EXOMARS 2016

Exomars è una missione di esplorazione robotica del pianeta Marte sviluppata dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e dall'Agenzia Spaziale Russa (Roskosmos). Essa prevede il lancio di un orbiter e di un dimostratore di ingresso, discesa e atterraggio nel 2016, e di un rover nel 2020.

Il modulo di dimostrazione dell'entrata, discesa ed atterraggio che volerà con la missione ExoMars nel 2016 è stato chiamato "Schiaparelli" in onore dell'astronomo italiano Giovanni Schiaparelli, che notoriamente ha realizzato una mappa delle caratteristiche della superficie del Pianeta Rosso nel XIX secolo.

 
Per info contattare il Comune di Asiago premendo i tasti sottostanti.