Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

8 Comuni tutti da scoprire

Asiago Conco Enego Foza
Gallio Lusiana Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Eventi

Trova eventi per categoria, per mese o per giorno

Presentazione del libro "LA CASA IN CONTRA SEGA", Asiago, 3 ago 2016

mercoledi 3/8/2016 alle 17:30
LIBRI
La casa in contra sega pedescala

Presentazione del libro "LA CASA IN CONTRA SEGA- Pedescala, 30 aprile 1945", Asiago, 3 agosto 2016

Mercoledì 3 agosto 2016, alle 17.30, presso la Sala Consiliare di Asiago, verrà presentato il libro "LA CASA IN CONTRA' SEGA - Pedescala, 30 aprile 1945". 

Il libro, che racconta la storia della vita in Valdastico durante la Seconda Guerra Mondiale, è stato scritto da Claudio Dal Pozzo

L'incontro sarà un'occasione per approfondire la storia e le tradizioni del nostro territorio e di quelli limitrofi.

La Casa in Contrà Sega Pedescala

Vivere otto anni lontano dai genitori non fu semplice. Erano gli anni della Seconda Guerra Mondiale, quando l’autore fu portato a Pedescala in contrà Sega, come era chiamata nel Seicento dai notai vicentini la località dove sorgeva la casa della nonna. Tempi lontani, senza telefono, senza radio: la corriera dei F.lli Chiesa di Asiago era l’unico collegamento col mondo esterno. Chi possedeva una bicicletta si muoveva con quella.

L’autore ricorda il mondo popolato dai racconti che sentiva nei filò notturni. Ricorda i personaggi del paese, le sofferenze del tempo di guerra, i giochi che non costavano nulla, le giornate di neve. In quegli anni vide tanti giovani partire per il fronte, altri che salivano in montagna. Sentiva parlare di attentati, di olio di ricino, di partigiani e fascisti, di retate. Cominciava la paura.  Poi un giorno del 1945 i tedeschi occuparono la sua casa, era il preludio dell’eccidio del 30 aprile, che lo vide spettatore atterrito.

Dopo il suo ritorno a Roma dai genitori si appassionò alle vicende delle varie famiglie di Pedescala, alla ricostruzione di alberi genealogici, alla storia del paese e della Reggenza dei Sette Comuni Vicentini. Poi vennero le letture di atti notarili del Seicento e del Settecento, un viaggio a ritroso nel tempo alla ricerca di personaggi che hanno stimolato la fantasia popolare. L’amore per quelle terre, dove trascorse la sua prima infanzia, vive in ognuna della pagine di questo libro