Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Itinerari escursioni e passeggiate

Itinerario della Piovega di Sopra da Enego a Primolano

ESCURSIONI E PASSEGGIATE
Sentiero della Piovega di Sopra - Enego

Sentiero della Piovega di Sopra - Enego

Itinerario lungo l’antica mulattiera della Piovega di Sopra, dal centro di Enego fino a Primolano e ritorno.

ITINERARIO: Sentiero della Piovega di Sopra - Enego

Indicazioni tecniche


Grado di difficoltà: Facile
Lunghezza: 6,8 km andata e ritorno per lo stesso itinerario - 9,5 km con ritorno per la Piovega di Sotto CAI 791
Dislivello positivo: 550m
Quota massima: 770m slm
Quota minima: 220m slm
Tempo di percorrenza (circa): 3h (andata e ritorno)
Adatto a: Escursionisti, Famiglie (no passeggino) Running, Trail Running
Cosa vedere: L'antica mulattiera della Piovega di Sopra usata per il trasporto del legname, le contrade di Crosare, Pasqualoni, Fosse di Mezzo, il panorama sul canale del Brenta, il Fiume Brenta, i capitelli.
Fondo: Mulattiera selciata, tratti su asfalto.

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

Antica e molto suggestiva, la mulattiera della Piovega di Sopra conduce da Enego fino a Primolano, lungo il percorso selciato che, un tempo, prima della costruzione dell’attuale carrozzabile nel 1913, fungeva da importante via di comunicazione tra l’Altopiano e il fondovalle.

In particolare, la Piovega di Sopra, molto più rettilinea e meno tortuosa rispetto alla vicina Piovega di Sotto, veniva sfruttata per trasportare fino al Brenta soprattutto i grandi e lunghi tronchi di legno provenienti dai boschi di Marcesina.

D’altronde, la mulattiera della Piovega di Sopra è stata costruita probabilmente nel 1600 ricalcando il più antico percorso del Correggio, che - come dice il nome - era un canalone percorso da un sentiero utilizzato per l’appunto per far correre a valle il legname.

In alcuni testi si legge che l’antica mulattiera della Piovega di Sopra era originariamente composta da 4480 a 4486 scalini fatti di sassi, anche se il postino Antonio Marchetti (classe 1876), che la percorse per ben 32 anni, affermò che gli scalini in realtà fossero 4688. Molti di più di quelli che – si dice- compongono la nota Calà del Sasso!

Ora in vari tratti i gradini in selciato sono stati sostituiti da cemento o asfalto e la Piovega di Sopra non ha più il ruolo che aveva un tempo, ma è sempre affascinante percorrere questa antica via con una piacevole passeggiata all’insegna della Storia e della Natura.

COME RAGGIUNGERE IL PUNTO DI PARTENZA

L’itinerario del Sentiero della Piovega di Sopra parte e arriva in centro ad Enego, sull’Altopiano dei Sette Comuni.

Chi vuole raggiungere Enego da Asiago dovrà prendere la Strada Provinciale 76, che porterà ad attraversare i centri di Gallio e Foza e il famoso ponte Valgàdena, per arrivare poi in centro paese.

Chi arriva dalla Valsugana potrà raggiungere Enego prendendo sempre la SP76 Valgàdena, all’uscita Primolano-Asiago-Enego e seguendo poi le indicazioni stradali verso Enego.

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO DELLA PIOVEGA DI SOPRA

L’itinerario della Piovega di Sopra parte dal centro di Enego. Dalla piazza, superato il Duomo di Santa Giustina, procedete verso Nord, percorrendo prima via G. Marconi e poi Via Croce Rossa Italiana, fino a raggiungere l’omonima colonia.

Dall'Ex Colonia Croce Rossa, prendete la mulattiera verso destra, che in discesa vi farà attraversare le contrade di Fosse di Sopra, Fosse di Mezzo, Pasqualoni, Crosare e Giardinetto.

Da qui, il percorso si farà davvero spettacolare: con un andamento quasi rettilineo e un muretto in pietra come protezione verso la valle, discenderete le imponenti pareti rocciose che dividono il Canale del Brenta dall'Altopiano, seguendo il tracciato che un tempo veniva utilizzato per il trasporto del legname a valle.

Nell'ultimo tratto, il sentiero intreccerà più volte la strada provinciale che sale ad Enego, per raggiungere infine la ciclabile della Valsugana. Qui termina il sentiero CAI 868.

Per il ritorno, si può scegliere di risalire in paese per il percorso dell’andata o seguire la pista ciclabile verso Sud per circa 5 km, fino alla birreria Cornale, dove inizia la mulattiera della Piovega di Sotto (CAI 791). Questo suggestivo e antico sentiero vi condurrà nuovamente ad Enego.

© Asiago.it RIPRODUZIONE RISERVATA

Riproduzione riservata. Si declina ogni responsabilità nel caso di danni a persone e cose accaduti percorrendo questo itinerario.