Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Webcam live sul Sacrario Militare di Asiago

Vista in diretta sul Sacrario Militare del Leiten ad Asiago

Le webcam in tempo reale di Asiago.it

WEBCAM LIVE CON VISTA IN TEMPO REALE SULL'OSSARIO DI ASIAGO

Questa webcam di Asiago.it offre un'interessante vista sul Sacrario Militare di Asiago e il meraviglioso paesaggio del colle Leiten, dalla cui sommità la struttura domina tutta la città. 

 
L'imponente ossario sorge a 1.058 metri slm ed è uno dei principali sacrari militari della Grande Guerra. Al suo interno, infatti, sono sepolti i resti di 54.286 caduti italiani ed austro-ungarici, che persero la vita sull'Altopiano durante la Prima Guerra Mondiale: 34.286 salme, di cui 21.491 ignote, sono di soldati italiani, mentre le restanti 20.000, di cui 11.762 senza nome, sono austro-ungariche.
I corpi provengono da 35 cimiteri di guerra esistenti prima della sua costruzione sull'Altopiano di Asiago.

Inaugurato nel 1938 alla presenza del re Vittorio Emanuele III, il Sacrario del Leiten fu progettato dall'architetto veneziano Orfeo Rossato. Si compone di due parti principali: la Cripta inferiore, a base quadrata con lato di 80 metri, e il grande Arco Trionfale superiore, alto ben 47 metri.

All'interno della Cripta, nei loculi delle ampie gallerie perimetrali e assiali, sono custoditi i resti dei Caduti noti, i cui nomi sono incisi in ordine alfabetico sui singoli loculi. Le salme dei soldati non identificati, invece, sono raccolte in grandi tombe comuni nelle gallerie più prossime alla cappella votiva centrale a base ottagonale, nella quale sono tumulati i resti di 12 soldati decorati della Medaglia d'Oro al Valore Militare

Nei pressi dell'ingresso alla Cripta, si trova il Museo del Sacrario di Asiago, dove è possibile ammirare vecchi cimeli di guerra, provenienti da quelli che furono i principali campi di battaglia dell'Altopiano, oltre a documenti, testimonianze e fotografie dell'epoca. L'esposizione è suddivisa in due parti tematiche differenti: la prima è dedicata ai primi due anni di guerra, ovvero al 1915 e 1916; la seconda, invece, ricorda le vicende belliche del biennio 1917-1918.

Usciti all'esterno della Cripta, si può accedere alla parte superiore tramite un'ampia scalinata, larga 35 metri. Si arriverà così al vasto terrazzo soprastante, al centro del quale si alza per 47 metri l'imponente Arco Trionfale di architettura romana che caratterizza l'intera struttura, con ara votiva posta nel mezzo.

Dalla terrazza del Sacrario di Asiago si possono ammirare i luoghi che, durante la Grande Guerra, furono teatro di cruente battaglie. Grazie alle frecce indicatrici poste sul parapetto della terrazza, si possono facilmente riconoscere le cime più importanti, ovvero il Pasubio, lo Spitz di Tonezza, il Monte Zebio, il Monte Verena, le Melette di Gallio, il Sisemol, Valbella, il Monte Lemerle e il Monte Cengio.

Dal piazzale ai piedi del Sacrario Militare della città di Asiago, è possibile inoltrarsi lungo il suggestivo sentiero Ferragh, che si snoda in direzione est attraverso campi e pascoli dell'Altopiano e dal quale è possibile ammirare l'imponente costruzione militare passeggiando nella natura. Parte di questo sentiero viene percorsa anche durante la tradizionale Grande Rogazione di Asiago, un cammino di fede di circa 33 km che ogni anno coinvolge tutta la popolazione altopianese. 

Sotto immagine aggiornata ogni 5 minuti. Utile anche per la condivisione nel tuo sito o nei social network.

Webcam Millepini Asiago

Servizio e noleggio webcam a cura di Asiago.it

Se volete installare anche voi una webcam live sull'Altopiano, contattate Asiago.it cliccando qui.

 

Riproduzione riservata.
info_outline

Stai pianificando la tua vacanza o il tuo weekend in Altopiano?

Scopri dove dormire e dove mangiare sull’Altopiano di Asiago Sette Comuni