Benvenuti sull'Altopiano di Asiago 7 Comuni

7 Comuni tutti da scoprire

Asiago Enego Foza Gallio
Lusiana Conco Roana Rotzo

Se vi piace l'Altopiano di Asiago cliccate su

l'Altopiano di Asiago 7 Comuni

Itinerari escursioni e passeggiate

Sentiero dei Sensi – Percorso di mobilità dolce Enego-Valdifabbro-Cornetta-Via Tàbaro-Enego

ESCURSIONI E PASSEGGIATE
Sentiero della Sensi Enego

Sentiero dei Sensi – Enego

Itinerario per facili passeggiate nella natura, tra boschi, prati, animali e aziende agricole del territorio di Enego.

ITINERARIO: Sentiero dei Sensi - Enego

Indicazioni tecniche


Grado di difficoltà: Facile
Lunghezza: 4.8km
Dislivello positivo: 252m
Quota massima: 959m slm
Quota minima: 728m slm
Tempo di percorrenza (circa): 2h
Adatto a: Family, Trekking, Nordic-walking, Trailrunning
Cosa vedere: Le contrade di Valdifabbro e Cornetta, le aziende agricole di via Tabaro, il panorama
Fondo: Strada asfaltata, strada sterrata e sentiero

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO

Il Sentiero dei Sensi, come già anticipa il nome, è un percorso che porta a compiere un vero e proprio viaggio sensoriale nella natura eneghese, tra boschi, pascoli e aziende agricole dove il tempo sembra essersi fermato ad una volta.

L’itinerario, che fa parte dei sette percorsi di mobilità dolce proposti dal Comune di Enego, si snoda attraverso le caratteristiche contrade di Valdifabbro, Cornetta e via Tàbaro, regalando scenari di incredibile bellezza, con vista sul duomo di Enego e sulle montagne circostanti.

Più che una passeggiata, questo percorso è un tripudio per i cinque sensi, un susseguirsi di emozioni e sensazioni che trasportano l’escursionista in un tempo lontano, in una dimensione fatta di pace, tranquillità e benessere.
Un luogo dove si seguono i ritmi naturali, dove l'antica arte dell'allevamento e della produzione del formaggio viene tramandata di padre in figlio, dove si respira ancora l’odore del fieno appena tagliato, dove i campanacci delle mucche fanno da colonna sonora.

Il Sentiero dei Sensi è facile e adatto a tutti, perfetto per una passeggiata con la famiglia, ma anche per chi pratica trekking, nordic-walking e trail running.

Sentiero della Sensi Enego

SEGNALETICA

Diversi cartelli segnano il percorso lungo il Sentiero dei Sensi. Alcuni presentano dei QR-Code da inquadrare con lo smartphone per poter ascoltare l’audioguida e scoprire così altri dettagli e curiosità sui luoghi di Enego.

COME RAGGIUNGERE IL PUNTO DI PARTENZA

L’itinerario del Sentiero dei Sensi parte dal centro di Enego, sull’Altopiano dei Sette Comuni.

È possibile raggiungere Enegoin autoda Asiago, prendendo la Strada Provinciale 76 e seguendo le indicazioni stradali per il paese. Nel percorso, si attraverseranno diverse località, tra cui i centri di Gallio e Foza.

Per chi arriva dalla Valsugana, è possibile prendere la SP76 Valgadena imboccando l’uscita Primolano-Asiago-Enego. Le indicazioni stradali guideranno poi fino in centro ad Enego, dove inizia il percorso.

DESCRIZIONE DELL'ITINERARIO DI MOBILITÀ DOLCE “SENTIERO DEI SENSI”

Il Sentiero dei Sensi inizia da Piazza San Marco diEnego. Con il Duomo di Santa Giustina alle spalle e la Torre Scaligera sulla sinistra, dovete procedere con una dolce salita verso Sud, per imboccare via Beato Murialdo e scendere poi rapidamente alle prime case di via Valdifabbro.

Ora dovete abbandonare la strada principale per immettervi, tenendo la sinistra, in una strada secondaria, da percorrere fino all'inizio dello sterrato. A questo punto, dovete svoltare a destra tra le case e con una breve salita, oltrepassata via Valdifabbro, raggiungere un sentierino che, in piano, riporta verso Enego.

Poco più avanti, dovete girare a sinistra, verso Ovest, e imboccare la forestale che, con una piacevole salita, conduce in località Cornetta.
Qui i vostri sensi saranno gratificati da una vista spettacolare sulle montagne circostanti: il Monte Lisser, che si erge con la sua lunga dorsale erbosa a Ovest; Cima D’Asta, che spunta verso Nord; Cima Campo, le Pale di San Martino, le Vette Feltrine e, più lontano, le Dolomiti Bellunesi e l’Alpago; infine, a Sud-Est, il Monte Grappa in tutta la sua imponenza.

Con gli occhi ancora pieni di meraviglia, dovete ora percorrere per un tratto la strada provincialeche porta ad Asiago, per abbandonarla poi in corrispondenza di una piazzola per il deposito del legname. Entrate dunque nel bosco e percorrete il sentiero che, in leggera discesa, vi riporterà sulla provinciale.
Pochi passi e dovete poi lasciare la strada principale per immettetevi in via Tàbaro, che troverete sulla destra.

Qui sarà una vera e propria festa per i vostri sensi! Avrete l’occasione infatti di passeggiare tra le varie aziende agricole di Enego e lasciare che le emozioni prendano il sopravvento: ascoltate il suono squillante dei campanacci delle mucche e delle capre, respirate a pieni polmoni il profumo del fieno appena tagliato, passate le dita tra i fili d’erba e accarezzate i tronchi degli alberi…
E se non siete ancora sazi di piacevoli sensazioni, concedetevi una golosa pausa in una delle aziende agricole, assaporando i prodotti locali frutto del lavoro di esperti contadini e casari.

Percorsa la ripida discesa, tra aziende agricole e grandi panorami, arriverete ad incrociare via Cappellari, che vi riporterà infine in centro ad Enego.

Progetto mobilità dolce: sette itinerari per facili passeggiate ad Enego

Il Comune di Enego, per favorire lo sviluppo di un turismo lento e sostenibile e promuovere il territorio, ha creato una rete di sette percorsi di mobilità dolce, pensati per cittadini e turisti che desiderano scoprire il territorio a piedi.

Gli itinerari di mobilità dolce di Enego, di cui fa parte anche il Sentiero dei Sensi, partono dal centro del paese e sono adatti a tutti: sono infatti delle facili passeggiate che possono essere affrontate da famiglie con bambini, ma che non mancano di regalare emozioni anche agli appassionati di trekking, sportivi e amanti della natura.

Questi sette itinerari portano alla scoperta dei luoghi di Enego, seguendo percorsi immersi nella natura o tra le antiche contrade del paese; un’opportunità per scoprire nuovi posti e tante curiosità sulla storia di Enego, stando a contatto con la natura e riscoprendo il piacere di camminare nella quiete e nel silenzio tipici della montagna.

Non vi rimane allora che scegliere il vostro itinerario preferito e partire alla scoperta di Enego:

© Asiago.it RIPRODUZIONE RISERVATA

Riproduzione riservata. Si declina ogni responsabilità nel caso di danni a persone e cose accaduti percorrendo questo itinerario.